Il primo Carnevale Calcistico

 

Una serata divertente nonostante la pioggia che ha rischiato di compromettere tutto

È andato in scena venerdì 29 luglio 2022 al Rio Negro, lido dell’Hotel Atlantic di Giulianova, il primo Carnevale Calcistico che si ricordi, quantomeno in Italia.

Organizzato per idea di Romanzo Calcistico in collaborazione con il Rio Negro, la serata è stata suddivisa in tre parti: cena, sfilata di maschere e dopocena aperto a tutti, il tutto accompagnato da buona musica.

Impavidi mascherati hanno affrontato la giuria composta da diversi personaggi abruzzesi come Cristiano Del Grosso, ex calciatore di serie A di Atalanta, Siena, Cagliari e Ascoli, Deborah Salvatori Rinaldi, calciatrice della Ternana ex Milan ed Espanyol, Mario Ferri detto il “falco”, il comico abruzzese Stellina e da Alessandro La Froscia, admin e content creator della pagina Instagram e Facebook “Nato e Cresciuto in Abruzzo”.

 

 

Tra le maschere più esilaranti, quelle di Gabriel Omar Batistuta, Ronaldinho, Radja Nainngollan, Igli Tare, Leonardo Bonucci, Giampaolo Pazzini e Robert Acquafresca, forse il meno quotato inizialmente per il “vestito” ma indubbiamente il più performante alla sfilata: la sua esibizione ha creato il panico ed è valsa la vittoria del primo premio, un buono per un viaggio dal valore di 500€.

 

Da segnalare anche la maschera di Paulo Roberto Cotechiño, il famoso centravanti di sfondamento interpretato da Alvaro Vitali nel film di Nando Cicero del 1983: il suo balletto ha mandato in delirio il pubblico che ha assistito alla sfilata.

Una serata normale, che i presenti hanno reso diversa. Hanno reso Speciale.

Grazie di cuore! Alla prossima edizione!

 

Qui le foto dell’evento: Album Carnevale Calcistico 2022

 

 

 

 

 

Luigi Potacqui
Ho creato Romanzo Calcistico. Ho scritto per Sonzogno "La magia del numero 10", perché il 10 è davvero un numero magico. Poi, non contento, ho scritto “Settimo Cielo”, il romanzo dei numeri 7. Perché vedere giocare Garrincha, George Best, per arrivare fino a Cantona e a CR7, non puoi che sentirti in paradiso.
https://www.romanzocalcistico.com

Lascia un commento